Giovanni Albertini, presidente T&L

Giovanni Albertini, presidente T&L

Buongiorno a tutti, mi chiamo Giovanni Albertini, sono presidente dell’associazione Ticino&Lavoro, consigliere comunale a Lugano e lavoro come fisioterapista a tempo pieno all’ospedale Civico di Lugano. Hobby: gioco a calcio, monitore GS calcio e nuoto: lo sport in generale, cucinare, passeggiare e viaggiare.
Sono nato e cresciuto in Mesolcina, più precisamente a Nadro (una piccola frazione), quando mia mamma è venuta a mancare – avevo 17 anni – mi sono trasferito da mio padre a Mezzovico. Un papà e una nuova famiglia che ringrazio con tutto il Cuore per avermi accolto a braccia aperte facendomi sentire amato e rispettato. Un padre che mi ha insegnato il rispetto, la dedizione al lavoro e ai valori della vita. Un padre che mi ha sempre spronato a dare il massimo lottando e a non arrendermi mai, anche davanti a delle sconfitte.
REAGIRE, LOTTARE, NON ARRENDERSI MAI E PERSEVERARE DI FRONTE ALLE Difficoltà!
La vita in generale è fatta di scelte, scelte semplici / difficili, sta ad ognuno di noi soppesare cosa è meglio. Una volta ottenuto il Bachelor ho mandato molti CV per ottenere il mio primo impiego al 100%, ho ottenuto due risposte positive: la prima in una Clinica nel Luganese e l’altra in una Clinica di riabilitazione a Lucerna. Seppur non conoscevo bene il tedesco (Livello davvero molto base), mi sono buttato e ho scelto la via meno semplice e ovvia: recarmi in CH Interna.
Ho iniziato cosi a studiare i primi vocali “Tecnici” che mi sarebbero serviti per farmi capire ai pazienti, per poi dedicarmi a una scuola serale per apprendere ulteriormente il tedesco. Passati due anni ho colto l’opportunità (grazie soprattutto alla mia conoscenza del tedesco maturata in CH Interna) per rientrare in Ticino essendo stato assunto all’EOC.
Un’esperienza quella maturata in CH Interna SIGNIFICATIVA, perché ho imparato a cavarmela completamente da solo e a risolvere tutti i problemi in autonomia. Una crescita che mi ha permesso di ottenere molte soddisfazioni completando poi una specializzazione in pediatria a Winterthur e una in terapia manuale a Berna. Grazie a uno dei miei migliori amici Domenico Barletta, che mi ha approcciato per la prima volta nel mondo della politica (prima non ne volevo sapere, a mio avviso erano più slogan-promesse per accaparrarsi voti durante la campagna elettorale), ho iniziato a interessarmi cercando di dedicarmi ad una politica diversa da quella in cui siamo abituati in Ticino: la politica del fare! Ho cosi deciso di realizzare un servizio, quello di Ticino&Lavoro, in favore dei disoccupati ticinesi. Un servizio local, che è partito da 0 ed è oggi uno dei punti di riferimento per i disoccupati e non. Un servizio che trova nel suo lato Sociale una forza aggiuntiva.
A voi che cercate un posto di lavoro posso solo dirvi di OSARE, di partire per la CH Interna se ne avete la possibilità, di non sprecare le vostre forze nell’avercela con i frontalieri, perché non sono loro il problema del Ticino, ma sono i datori di lavoro e la politica Ticinese che permette loro di sfruttarli la vera disfatta del nostro Cantone!
A voi che avete un posto di lavoro vi chiedo di continuare ad aiutare chi è in difficoltà dedicando un po’ del vostro tempo libero nel cercare qualche annuncio di lavoro, dando anche qualche consiglio.
Nel mio piccolo posso solo dirvi che continuero’ a lottare per voi, sempre! A livello politico sono una pecora nera – smarcata da tutto e da tutti, senza alcun tipo di interesse personale. Dovessero tosarmi la mia lana andrà in favore di chi ne ha più bisogno! (Cit.by. Albertini ?.
Un abbraccio a tutti e grazie ancora di tutto!

News

Lascia un commento