Articolo: “Il Potere delle abitudini”, di Mario Penco

IL POTERE DELLE ABITUDINI

Sentiamo spesso parlare oggi di buone abitudini alimentari, di praticare regolarmente attività fisica, di bere molta acqua eccetera, tutte ovviamente ottime intenzioni ma che molti predicano e veramente pochi riescono a praticare concretamente. Oggi vorrei discutere con voi per andare al nocciolo della questione e capire come applicare in modo efficace un’abitudine, qualunque essa sia e darvi dei miei feedback che mi hanno permesso di ottenere risultati e continuare ad ottenerli a lungo termine nel tempo.

Prima di iniziare il come, capiamo insieme che cosa sono le abitudini… Si generano da un susseguirsi di azioni costanti prolungate in un arco di tempo definito, se si vogliono ottener risultati per un certo periodo, oppure lungo tutta la nostra vita se si vogliono avere effetti a lungo termine. Le azioni sono di piccola entità se prese singolarmente o a intermittenza, ma applicate metodicamente per un periodo di almeno 21 giorni, esse vengono assorbite dal nostro subconscio che poi le trasforma in abitudini automatiche.

Allora visto che siamo su un blog riguardante il lavoro, vediamo come applicarle in modo pratico in modo che fruttino a noi tutti.

Come prima cosa decidete cosa volete da qui a 21 giorni, ovviamente non perdere 20 kg di peso, avere un fisico scolpito o avere 20 milioni in banca perché è un arco di tempo troppo limitato e le competenze da assimilare sono molteplici e la maggior parte dev’essere automatica… Un primo passo potrebbe essere quello di inviare un CV al giorno, con una bella lettera di presentazione una documentazione approfondita, essere a conoscenza dei bisogni dell’azienda conoscere il sito ecc… In un mese, se mantenete il ritmo avrete inviato 30 candidature, in un anno 365 ma in fin dei conti avete solo inviato una mail o un CV al giorno e non sentirete nemmeno il peso perché vi sarà automatico. Una cosa mia personale che mi sta aiutando molto è di leggere 10 pagine al giorno, è un consiglio datomi da un grande leader da cui sto imparando moltissimo, e devo dire che seguendo questo approccio ho letto una trentina di libri in un anno e continuo a leggere mediamente 2 libri al mese. Queste letture mi hanno accresciuto molto e dopo più di un anno mi permettono di avere una visione completamente diversa sul mondo ed avere determinati atteggiamenti che spesso fanno la differenza. Ovviamente si parla di libri sulla crescita personale, saggi di autori, biografie, i libri di narrativa sono molto belli ma, se si vuole migliorare, bisogna focalizzarsi sull’acquisire competenze personali e migliorare se stessi. Alcuni dei titoli che ho letto sono “come trattare gli altri e farseli amici di Daniel Carnegie” un’altro può essere “pensa e arricchisci te stesso di Napoleon Hill” per chi mastica l’inglese potrebbe essere “What they don’t teach you at Harvard Business School di Mark H. McCormack” si trovano facilmente su Amazon.

Quindi basta solo fare un’azione al giorno? Beh no, perché all’inizio bisogna tenerne traccia, fatevi un calendario, un foglio, segnatevi tutti i giorni del mese e poi ogni giorno che svolgete l’azione, almeno per i primi 21 giorni. tenetene traccia, spesso ci dimentichiamo e perdiamo il ritmo. Io nella lettura organizzo ogni 2/3 mesi tutti i prossimi libri che dovrò leggere, li suddivido in 10 pagine ognuno ed per ogni segnalibro fisso una data e so se sto mantenendo il ritmo e sto continuando con la mia abitudine ed è un po un’auto-controllo molto utile almeno per me, quindi trovate il modo di tenere conto delle azioni che svolgete cosi sapete se siete in linea con i vostri obiettivi.

Infine un consiglio che mi permetto di dire è che le abitudini ci saranno con o senza il vostro consenso, ad esempio stare tutto il giorno attaccati su Facebook, mettere ogni giorno una storia su Instagram, guardare la televisione ogni sera ecc… Sono abitudini consce o inconsce che tutti noi adottiamo, quindi siate padroni delle vostre abitudini imparate voi a decidere che abitudini adottare perché sono le vostre azioni quotidiane a determinare il vostro futuro.

 

 

Articolo

Lascia un commento